Premio alla ricerca nel nome di Roberto Telli

Robi era un ragazzo in gamba, sempre sorridente, vitale e altruista, uno studente che spiccava su tutti. Era un giovane che amava lo sport.

Nel 2008, andando a un allenamento di basket, subì un gravissimo incidente e perse la vita. Aveva solo 24 anni.

Da quell’anno, in sua memoria, è stato istituito un premio per la migliore tesi del corso di laurea in fisioterapia che ha sede a Cremona come sede distaccata dell’Università di Brescia.

Il premio  è un anche incentivo alla continua ricerca, all’impegno e al vivere con altruismo. Come ha fatto Robi, Roberto Telli.

Oggi, lunedì 4 dicembre,alle 10 l’aula magna “M.Cerutti” del Presidio ospedaliero ospita l’edizione 2017 della consegna del premio. 

Come ogni anno, assieme alla Fondazione Dominato Leonense, Cassa Padana è vicina alla famiglia e agli amici  di Roberto, mettendo a disposizione il contributo necessario per la borsa di studio.