No One Out! Cassa Padana e la microfinanza negli slum di Nairobi / video

Arriva al giro di boa il progetto “No One Out! Empowerment per l’inclusione giovanile negli slum di Nairobi” avviato nel 2017 dallo Svi e al quale collabora anche Cassa Padana.

A Nairobi, capitale del Kenya, il progetto ha un programma integrato di azioni nel campo dell’educazione primaria, della salute e dell’inclusione economica in un contesto così estremo come quello di una baraccopoli.

In questa occasione, per rendere partecipi più persone possibili, sugli importanti risultati che il progetto sta contribuendo a raggiungere è stato realizzato un video racconta senza troppe parole il  lavoro quotidiano sul campo.

Il lavoro sul campo è difficile ma la squadra al lavoro tra i nostri cooperanti Vanni e Grazia e lo staff keniota delle organizzazioni locali nostre partner garantiscono un costante percorso di inclusione su tanti livelli.

Nelle scuole primarie degli slum, con sessioni di sviluppo del talento e lifeskills, nell’accesso all’acqua potabile con la realizzazione dei serbatoi per gli studenti e con percorsi di inclusione degli studenti disabili per una scuola aperta a tutti.

Nella salute pubblica, con sessioni di educazione sanitaria, lotta allo stigma e formazione di personale socio-sanitario.

Nell’accesso al mondo del lavoro con sessioni di orientamento, corsi di formazione professionale e un programma di microfinanza per costituire o rafforzare imprese giovanili.

Proprio in questo ultimo settore, c’è l’importante aiuto arrivato da Cassa Padana che grazie a missioni sul campo e assistenza a distanza sta consentendo di organizzare in modo efficiente il programma di erogazione del credito previsto dal progetto.

No One Out
per l’inclusione sociale dei giovani nelle periferie di Nairobi (Kenia)

Capofila: Svi, Servizio volontariato internazionale

Partner in Kenya
IECE (Integrated Education for Community Empowerment) che si sta occupando del lavoro con i giovani degli slum
WOFAK (Women Fighting Aids in Kenya) che dà supporto a bambini, giovani e donne affetti da HIV e AIDS
GCN (Girl Child Network) che è impegnata sull’ inclusione scolastica per bambini disabili.

Partner italiani
Cassa Padana per la formazione alla gestione dei fondi rotativi
MMI (Medicus Mundi Italia) per il coordinamento dell’azione di formazione socio-sanitaria
MLFM (Movimento per la Lotta contro la Fame nel Mondo) per  il miglioramento delle condizioni igienico-sanitarie nelle scuole
SCAIP (Servizio Collaborazione Assistenza Internazionale Piamartino Onlus) per le attività di formazione professionale e accesso al credito
CBM (Christian Blind Mission Italia Onlus) al lavoro sulla disabilità
FTC (Find the Cure) impegnata nel pre-counseling di giovani a rischio HIV e post counseling
CBM AFERO (Regional Office Africa Est) per il supporto tecnico su attività disabilità.