Impresa 4.0, contributi e innovazione: incontro in Valcamonica

Cividate Camuno (Brescia)  – Appuntamento nelle sale dell’Incubatore di imprese a Cividate Camuno il  23 novembre dalle ore 16.30 per l’incontro Il piano impresa 4.0. contributi per investimenti e innovazione  organizzato da Cassa Padana, Impresa e Territorio s.c.a.r.l società di Gestione dell’Incubatore di Imprese e Gfinance con la collaborazione dell’associazione Fabbrica Intelligente Lombardia e l’Ordine degli Ingegneri di Brescia.

Si tratta di un momento di incontro e di confronto pensato dagli organizzatori per permettere alle imprese e ai professionisti di conoscere al meglio il Piano Impresa 4.0, i relativi incentivi fiscali e numerosi altri aspetti di questo tema così importante.

Apriranno l’incontro Cirillo Ballardini, presidente di Impresa e Territorio scarl e Davide Gibellini, direttore dell’Area Brescia Nord e Valli di Cassa Padana BCC.

Seguirà l’intervento di Gabriele Busti – dirigente della DG Sviluppo Economico di Regione Lombardia – che presenterà la misura Al Via, il nuovo strumento regionale a favore dello sviluppo aziendale.

Il bando, aperto dallo scorso luglio, ha già riscontrato grande interesse presso gli imprenditori, sono oltre un centinaio le domande già presentate per un ammontare di circa 80 milioni di euro di fondi richiesti. Una formula particolarmente interessante poiché consente di finanziare fino al 100% delle spese con un mix di agevolazioni.

Toccherà invece a Pierluigi Farris . della società Gfinance,  illustrare gli incentivi fiscali previsti dal Piano 4.0 per l’acquisto di macchinari industriali e la digitalizzazione dei processi produttivi. Si parlerà di super e iper ammortamento, nonché del nuovo credito di imposta per la formazione 4.0, alla luce delle novità introdotte dalla proposta di legge di bilancio per il 2018.

Gli aspetti tecnologici saranno invece trattati dall’ingegnere Alessandro Marini di AFIL (Associazione Fabbrica Intelligente Lombardia), associazione socia sostenitrice del Cluster Tecnologico Nazionale Fabbrica Intelligente,. Marini affronterà il tema delle soluzioni e delle best practices per la fabbrica intelligente.

Chiuderà gli interventi l’ingegner Marco Belardi presidente del comitato UNI/CT 519 commissione “Tecnologie abilitanti per Industry 4.0” di UNINFO, l’ente nazionale di normazione per le Tecnologie Informatiche e loro applicazioni, il quale spiegherà come redigere una perizia tecnica sui beni 4.0.

L’ incontro permetterà inoltre agli iscritti all’Ordine degli Ingegneri di Brescia di vedersi riconosciuti 3 crediti formativi.

La partecipazione è gratuita ma su iscrizione