Il Gruppo Cassa Centrale nella classifica dell’Integrated Governance Index 2023

Anche quest’anno il nostro Gruppo si posiziona tra le realtà più attente alla sostenibilità e all’integrazione dei fattori ESG nelle strategie aziendali.

Integrated
03 luglio 2023
Novità |  Privati |  Imprese |  Soci |  Territorio | 

Il Gruppo Cassa Centrale ha ricevuto il riconoscimento Integrated Governance Index (IGI) 2023, dimostrando ancora una volta il suo impegno nelle tematiche ESG.

L’IGI, giunto alla sua ottava edizione e dal 2019 sviluppato da EticaNews, è un indice quantitativo calcolato sulla base delle risposte a un questionario fornite dalle aziende partecipanti, con l’obiettivo di premiare le aziende, quotate e non, che integrano nelle proprie politiche aziendali la sostenibilità.

Il risultato ottenuto, insieme all’assegnazione della Label “ESG IDENTITY – IGI COMPANY 2023”, conferma la capacità del Gruppo di portare valore aggiunto ai suoi portatori di interesse e l’impegno profuso nei temi della sostenibilità, in linea con i valori del credito cooperativo.

L’Integrated Governance Index, progetto di ET.group giunto alla ottava edizione, è l’unico modello di analisi quantitativa del grado di integrazione dei fattori ESG nelle strategie aziendali.

Sempre più, grazie alla presa di consapevolezza delle società partecipanti, l’indice si profila come un indicatore della ESG Identity* dell’azienda. Coinvolge, oltre alle prime 100 società quotate, anche le società che hanno redatto la Dnf nel 2021 (paniere Consob) e le prime 50 società non quotate italiane.

Il questionario è stato sottoposto, eliminando le sovrapposizioni del campione, a un totale di circa 300 aziende (per il modello e il background scientifico, vedi a questa pagina: www.esgbusiness.it/lindex/). Nel complesso, hanno preso parte al questionario oltre 420 manager, con un incremento del 13% rispetto allo scorso anno.

Nel 2023, è cresciuto il numero di società analizzate: 98 società hanno compilato il questionario, con un tasso di risposta attorno al 30% del campione sollecitato, contro le 86 del 2022, le 80 del 2021 e le 74 del 2020. Hanno partecipato 80 società quotate e 18 non quotate.

L’indice copre ormai il 68% delle società del Ftse Mib e il 57% delle prime 100 società quotate italiane.

I risultati dell’Index, le classifiche per area di indagine e le classifiche di settore sono presentati in occasione della ESG Business Conference, in programma oggi 14 giugno a Palazzo Giureconsulti.