Finanziamenti

Moratoria Prestiti Prestipay

Moratoria Prestiti Prestipay - Emergenza COVID-19

Vuoi maggiori informazioni? Contatta la tua filiale di fiducia.

Alla luce della situazione d’emergenza COVID-19, Cassa Centrale Banca e Cassa Padana hanno introdotto una moratoria fino ad un massimo di 6 mesi sui Prestiti Personali Prestipay per aiutarti a gestire al meglio i tuoi impegni finanziari.  

Per richiedere la moratoria, devi essere intestatario di un prestito personale Prestipay in regola con i pagamenti delle rate e devi rientrare in una delle seguenti casistiche *:

  • Lavoratore dipendente in cassa integrazione;
  • Lavoratore dipendente licenziato dal 21/02/2020;
  • Lavoratore autonomo o libero professionista che autocertifichi nel trimestre un calo del fatturato superiore al 33% del fatturato dell’ultimo trimestre 2019 in conseguenza alla chiusura o alle restrizioni della propria attività operata in attuazione delle disposizioni adottate dalle autorità competenti per l’emergenza Coronavirus.

* rimangono esclusi dall’iniziativa i titolari di pensione, i dipendenti pubblici e para-pubblici non soggetti a cassa integrazione.

Per richiedere la moratoria devi compilare il modulo di richiesta, accompagnato dalla seguente documentazione:

  • Documento d’Identità in corso di validità;
  • Codice fiscale;
  • Documentazione che certifichi l’evento dichiarato.

La richiesta di moratoria, unita ai documenti sopraindicati, devono essere inviati alla tua filiale di riferimento tramite e-mail (trova la tua filiale) o consegnati fisicamente.
Sarà cura della Filiale comunicarti l’esito della richiesta.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.
Le condizioni contrattuali sono indicate nel documento "Informazioni europee di base sul credito ai consumatori" che potrà essere richiesto presso gli sportelli della banca e che sarà consegnato al cliente prima della conclusione del contratto. La concessione del finanziamento è rimessa alla discrezionalità della banca previo accertamento dei requisiti necessari in capo al richiedente.