Telepass, hai tempo fino al 31 agosto per risparmiare 6 mesi di canone

Basta lunghe code al casello dell’autostrada. Prendi la corsia preferenziale e paga con il Telepass. Senza fermarti.

E se non ce l’hai ancora, conviene approfittare dell’offerta per questa estate: fino al 31 agosto, puoi entrare in filiale, richiederlo e avere i primi 6 mesi di canone gratuito.

Il Telepass , oggi sempre più indispensabile, quest’anno compie 30 anni. E’ stato infatti  introdotto in Italia nel 1989 da Società Autostrade Concessioni e Costruzioni S.p.A. (oggi Telepass S.p.A.).

Inizialmente è stato installato sulla tratta Prato Calenzano-Firenze Nord in via sperimentale, e poi sull’Autostrada A1 nei caselli delle principali città italiane (Milano, Roma e Napoli) in occasione del Mondiale di calcio 1990.

In seguito l’implementazione si è estesa a tutti i caselli della rete autostradale nazionale.

In origine il dispositivo era vincolato al singolo veicolo e destinato all’utenza business, dal 1998 è stato esteso alla clientela privata e dal 2005 il servizio è stato abilitato anche per le motociclette.

Se in famiglia, come succede, c’è più di una macchina, Telpass Family ti consente di avere un dispositivo aggiuntivo, cioè di richiedere un secondo Telepass associato allo stesso conto. Con un costo aggiuntivo di 60 centesimi al mese.

Dall’anno scorso poi è diventato anche un po’ europeo consentendo di viaggiare senza ai fermarsi dall’Italia alla Francia, alla Spagna e al Portogallo.

Secondo gli ultimi dati , in Italia circolano 8 milioni di apparecchi Telepass, per un totale di circa 2 milioni di transiti al giorno.

Con il Telepass è possibile pagare anche il pedaggio per il traforo ordinario dello Zovo, per i parcheggi degli aeroporti di Napoli Capodichino, di Milano Malpensa, Linate, Pisa, Torino Caselle, Roma Fiumicino e Bologna e la fiera di Bologna e per la ZTL di Milano.

Ed è anche possibile acquistare i biglietti per i traghetti Caronte & Tourist tra Messina e Villa San Giovanni.