Proteggersi dagli imprevisti per un futuro più sereno: le proposte di Cassa Padana

casa

Proteggersi dagli imprevisti è necessario, eppure solo una casa su due è assicurata contro i danni. Quasi inesistente, pari al 2%, la copertura contro calamità naturali come il terremoto.

Per incentivare i proprietari di casa, la legge di bilancio 2018 prevede per la prima volta una detrazione Irpef del 19% per i contratti di assicurazioni contro le calamità naturali sottoscritti dal 1 gennaio.

I dati parlano chiaro: le famiglie e le imprese italiane hanno un deficit di protezione del valore delle proprietà tre volte superiore alla maggior parte dei Paesi europei. Colmare questo ampio ritardo è una priorità poiché renderebbe i nuclei familiari e tutto il Paese più stabili e meno vulnerabili nei confronti di shock esterni.

Ora che le lunghe feste natalizie sono alle spalle, è tempo di guardare avanti. Al futuro. Nostro e dei nostri cari.

Secondo l’Ania, l’associazione italiana che riunisce le imprese assicuratrici, il risparmio assicurativo raggiunge oggi 650 miliardi di euro e rappresenta il 15,5% del risparmio finanziario delle famiglie.

Ma nonostante questi dati confortanti, gli italiani sono sempre poco assicurati. Solo il 45% delle abitazioni civili italiane è assicurato per i danni alla proprietà: più di un’ abitazione su due è scoperta. In Paesi come Germania, Regno Unito e Francia la percentuale di abitazioni assicurate è doppia e, dunque, le famiglie sono molto più protette dagli imprevisti che possono colpire i propri beni.

La situazione non cambia nel settore delle imprese, soprattutto in quelle di minore dimensione, che rivelano una ridotta propensione a tutelarsi contro i rischi tramite una polizza assicurativa: il 15% delle Pmi italiane, infatti, non risulta coperto neanche dal rischio incendio.

«Secondo le stime di un importante operatore internazionale – ha spiegato la presidente di Ania, Maria Bianca Farina in occasione della relazione annuale – le famiglie e le imprese italiane hanno un deficit di protezione del valore delle proprietà tre volte superiore agli altri Paesi avanzati. Colmare questo ampio ritardo è una priorità poiché renderebbe il Paese più stabile, meno vulnerabile nei confronti di shock esterni».

Se la propria casa o impresa non assicurata viene danneggiata, bisogna far fronte a ingenti spese e il rischio è quello di prosciugare i risparmi di una vita e di dover far ricorso a prestiti. Con un’assicurazione danni, invece, “famiglie e imprese avrebbero i mezzi per ripartire dopo aver subito un danno importante o potrebbero impiegare in maniera più efficiente gli eventuali risparmi disponibili”.

Le proposte di Assimoco

Per il tuo mutuo
Rate Protette Assimoco tutela chi ha contratto un prestito oppure un mutuo e si caratterizza per la durata della copertura che può arrivare addirittura fino a 30 anni. La polizza interviene in aiuto dell’assicurato nel caso di eventi temporanei che possano ridurre la sua capacità reddituale (interruzione dell’attività lavorativa a seguito di infortunio, perdita di impiego, ricovero ospedaliero) con una copertura a garanzia della rata di finanziamento oppure nel caso di eventi definitivi che possano mettere a repentaglio il patrimonio familiare, come decesso dell’assicurato e invalidità permanente, con una copertura a garanzia del capitale.

Per la tua casa
La polizza Famiglia Confort Coop è stata creata proprio per garantire una copertura da eventi inattesi quali furto, incendio e danni a terzi, creando una tutela forte sulla tua casa e soddisfacendo ogni tua esigenza di protezione.
Terremoto Casa è un prodotto ad hoc di Assimoco per proteggersi dai danni causati dal terremoto. Il costo della polizza varia da provincia a provincia.

Per la tua famiglia
Vita PiùProtezione  permette di scegliere tra quattro diverse tariffe personalizzabili a capitale costante o decrescente, a premio unico o a premio annuo. Sei tu che scegli il livello di protezione aggiungendo garanzie extra, come la complementare infortuni quando il decesso è dovuto a infortunio o incidente stradale ti consente di duplicare o triplicare il capitale assicurato; l’invalidità totale e permanente: al momento della sottoscrizione del contratto puoi scegliere se ricevere il 50% o il 100% del capitale assicurato in caso di invalidità totale e permanente; l’esonero pagamenti premi: in caso di invalidità totale e permanente, non dovrai più corrispondere i premi assicurativi successivi al sinistro invalidante fino alla scadenza del contratto.