Impresa 4.0: opportunità e contributi a favore delle imprese

a cura di Sandra Bassi

Nel corso della storia abbiamo assistito fino a ieri a tre rivoluzioni industriali.La prima fu quella legata all’arrivo della macchina a vapore e all’utilizzo massiccio del carbone. A questa seguì attorno al 1870 la rivoluzione determinata dal motore a scoppio, dall’elettricità e poi dal petrolio. Con la seconda guerra mondiale ebbe inizio la terza, quella dell’energia atomica, dell’astronautica e dell’informatica. Oggi stiamo vivendo la quarta rivoluzione industriale, meglio conosciuta come industria 4.0 (e ora impresa 4.0) e che passa per il concetto di smart factory.

Con questo termine, utilizzato per la prima volta nella Fiera di Hannover del 2011, generalmente ci riferiamo a una serie di cambiamenti nei modi di produzione che riguardano l’utilizzo di dati come strumento per creare valore, il rapporto uomo macchina , inteso come interfacce, linguaggi, tecnologie digitali per innovare e connettere l’intera catena di valore.

L’argomento è molto caldo e di interesse anche per i numerosi incentivi messi a disposizione dal Governo. Ma le imprese virtuose già da tempo conoscono l’importanza di investire in innovazione proprio per poter competere sui mercati globali.

Per diffondere consapevolezza e conoscenza di questi strumenti agevolativi a supporto dell’innovazione, Cassa Padana con Gfinance e Incubatore Imprese di Cividate Camuno in Valcamonica ha recentemente organizzato un convegno (ecco gli atti) al quale hanno partecipato oltre 120 persone tra professionisti del settore e imprenditori.

Nel corso della serata è stato presentato il bando AL VIA della Regione Lombardia: 295 milioni messi a disposizione per la valorizzazione degli investimenti aziendali, con contributi a fondo perduto dal 5% al 15%. E molte altre opportunità fiscali cumulabili con l’iniziativa lombarda.

Con la legge di bilancio 2018  debutta infatti il nuovo piano del Governo per il Lavoro 4.0. Fra le novità più interessanti c’è l’introduzione di un credito di imposta sulle spese di formazione 4.0 legate alla digitalizzazione dei sistemi produttivi. Nel complesso, le prospettive per il futuro sono più che positive. Con questa legge di bilancio il Governo ha deciso di rifinanziare le misure fiscali del superammortamento e iperammortamento estendendone l’operatività fino al 31 dicembre 2018.

Il superammortamento è finalizzato a incentivare gli investimenti in beni materiali strumentali nuovi attraverso una maggiorazione percentuale pari al 40% del costo fiscalmente riconosciuto dei beni medesimi in modo da consentire, ai fini della determinazione dell’IRES e dell’IRPEF, l’imputazione al periodo d’imposta di quote di ammortamento e di canoni di locazione finanziaria più elevati.

Il superammortamento opererà per investimenti effettuati entro il 31 dicembre 2018, oppure entro il 30 giugno 2019 a condizione che l’ordine sia già stato accettato e sia avvenuto il pagamento di un acconto pari al 20%-

L’iperammortamento prevede una maggiorazione del 150% degli ammortamenti su beni ad alto contenuto tecnologico, consentendo così di ammortizzare un valore pari al 250% del costo di acquisto.

Non cumulabile con AL Via, ma con iper e superammotamente, dovrebbero essere le norme della legge Sabatini, rifinanziata, che prevedono agevolazioni attraverso un contributo in conto impianti dedicata alle piccole e medie imprese che devono rinnovare macchinari e attrezzature.

Il Piano Impresa 4.0
Cividate Camuno, 23 novembre 2017

Incontro promosso da Cassa Padana – Impresa e Territorio s.c.a.r.l – Gfinance

In collaborazione con AFIL – Ordine degli Ingegneri di Brescia

Materiali e interventi

I nuovi bandi regionali a supporto degli investimenti delle pmi
Gabriele Busti – Responsabile Tecnico Misura Al Via – Regione Lombardia

Il Piano Impresa 4.0: gli incentivi fiscali per nuovi macchinari e software
Pierluigi Farris – Consulente senior Gfinance

La Fabbrica Intelligente in Lombardia: diffusione delle migliori pratiche e azioni di supporto all’adozione delle tecnologie di Industria 4.0
Alessandro Marini – Cluster Manager Associazione Fabbrica Intelligente Lombardia

Come e quando redigere una perizia sui beni 4.0
Marco Belardi – Presidente del comitato UNI CT 519

Per saperne di più

Cassa Padana per le aziende

Manovra 2018: tutte le novità in discussione al Senato

Iperammortamento

Superammortamento

Bonus formazione 4.0