Fatturazione elettronica

A partire dal 6 giugno 2014 Ministeri, Agenzie fiscali ed enti nazionali di previdenza non possono più accettare fatture emesse o trasmesse in forma cartacea.
La stessa disposizione si applicherà, dal 31 marzo 2015, ai restanti enti nazionali e alle amministrazioni locali (Comuni, Province, Regioni, Università, Enti della Sanità).

La normativa stabilisce inoltre che le Pubbliche Amministrazioni non potranno procedere al pagamento, neppure parziale, delle fatture se l’invio del documento non avviene in forma elettronica.

Al fine di fornire alle Aziende che lavorano con la Pubblica Amministrazione uno strumento che consenta tale gestione della fatturazione, Cassa Padana mette a disposizione delle stesse la piattaforma “Fast.Invoice” della società ICBPI (Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane S.p.A).

Per sottoscrivere il contratto di Fatturazione elettronica rivolgetevi alla filiale Cassa Padana più vicina.

Per qualsiasi problematica legata al servizio è attivo il numero verde dedicato all’assistenza: 800-631525