Bimbi a bordo: un’app per non “dimenticare” mai

Negli stati Uniti, dal 1998 ad oggi, sono stati 711 i bambini intrappolati nell’abitacolo dell’auto di famiglia e morti per ipertermia, arresto cardiaco, asfissia.

Una media di 37 l’anno. Nell’87% dei casi a morire sono bambini sotto i 3 anni.

Questi tragici fatti di cronaca anche in Italia si stanno verificando con sempre maggiore frequenza: stando alle stime, negli ultimi 10 anni questa involontaria “dimenticanza”, chiamata anche amnesia dissociativa,  avrebbero causato la morte di 9 bambini rimasti in abitacoli roventi.

L’ultimo si chiamava Leonardo , aveva due anni ed è morto pochi giorni fa a Catania.

Cassa Padana, da sempre attenta alla protezione e allo sviluppo di servizi utili alle famiglie, ha quindi accolto con entusiasmo la proposta di Assimoco, la compagnia assicurativa di riferimento delle banche di credito cooperativo, che ha realizzato un’importante funzionalità che aiuterà i genitori a non correre il rischio di “dimenticare” il proprio bambino in auto.

E’ infatti disponibile, per coloro che sottoscrivono la polizza AutoServiceBox con scatola nera Viasat, la nuova funzionalità “Bimbi a Bordo”.

Perché non ci sono tragitti sicuri o meno pericolosi. E quando si ha la responsabilità di un piccolo passeggero si devono sempre adottare tutti gli strumenti necessari per salvaguardarne e garantirne la sicurezza.

Una polizza per una protezione a 360 gradi
Una polizza per una protezione a 360 gradi

I genitori che scelgono di attivare la funzione, riceveranno una notifica – che verrà inviata quando il quadro del veicolo rimane spento per più di due minuti e mezzo – che li invita a verificare I’eventuale presenza di bambini in auto.

Bimbi a bordo si aggiunge alle altre funzionalità di Autoservice Box, la polizza che, con la semplice installazione di una scatola nera (che dovrebbe presto diventare un obbligo di legge), offre servizi legati alla protezione dell’assicurato e degli utilizzatori del veicolo tramite app.

Autoservice Box nasce da un’offerta di prodotti e servizi sempre più evoluta e dalla disponibilità al cambiamento degli automobilisti, attirati da favorevoli condizioni contrattuali che le polizze con scatola nera recano con sé.

La normativa europea e italiana si è già mossa nella direzione che porterà all’installazione obbligatoria di dispositivi “salvavita” su auto e veicoli commerciali leggeri di nuova commercializzazione.

Tali dispositivi prevedono un sistema automatico di chiamata di emergenza con il quale segnalare un incidente senza attendere che debba essere l’utente ad occuparsene, ottenendo così tempi di intervento ridotti fino al 50%.

Questa scatola nera misteriosa, che ricorda quella degli aerei, è il frutto della tecnologia applicata alla circolazione dei veicoli.

I dispositivi offerti da questa applicazione sono l’accelerometro che misura i cambi di traiettoria, le accelerazioni e le frenate del veicolo oltre che eventuali incidenti; gps sistema di localizzazione satellitare per permettere di conoscere il luogo dell’incidente ove mandare i soccorsi; gsm: i dati rilevati dal dispositivo saranno anche registrati a livello centrale dal gestore delle informazioni tramite la rete cellulare gsm; microprocessore con memoria che conserva in maniera permanente anche se la scatola nera dovesse scollegarsi dal sistema elettrico dell’auto.

Questa polizza auto permette l’utilizzo dell’applicazione “Service Box” sviluppata in collaborazione con Viasat e disponibile su App store, Play store e Windows store.

L’applicazione permette di gestire dal proprio telefonino e in maniera agevole i numeri di emergenza di Assimoco Assistance, forze ordine, vigili del fuoco, blocco carta credito e bancomat, il controllo del veicolo dato in uso a familiari o amici, la verifica che l’uso del veicolo non venga portato al di fuori di una determinata area, la consultazione delle statistiche relative all’uso del veicolo e ovviamente le principali scadenze legate all’auto (polizza, patente, revisione, ecc.).

Autoservice Box Assimoco è vantaggiosa per il cliente non solo perché offre protezioni indispensabili (prima fra tutte Bimbi a bordo) ma anche in termini di costi poiché prevede agevolazioni sia sulla garanzia RCA, sia sull’incendio e furto.

Lo “sconto” per chi sottoscrive una polizza che prevede l’installazione della scatola nera è stato sancito nell’agosto 2017 da una legge che inserisce nel Codice delle assicurazioni l’articolo 132-ter, che per la prima volta stabilisce sconti obbligatori e predeterminati nella Rc auto.

Nelle filiali i nostri colleghi sapranno darvi tutte le informazioni necessarie per poter attivare questa assicurazione.